Trattamenti antirughe

Servizi e terapie / Trattamenti antirughe

Trattamenti antirughe

Con l’avanzare dell’età la nostra pelle perde di elaticità a causa di un progressivo impoverimento del derma di alcuni principali costituenti: l’acido ialuronico, le fibre collagene e l’elastina. La conseguente perdita di idratazione e di tono fa si che la pelle diventi incapace di adattarsi ai movimenti muscolari della mimica facciale e si assiste quindi alla comparsa delle rughe.

TRATTAMENTI MEDICO ESTETICI CONSIGLIATI:

Filler: da diversi anni l’ acido ialuronico è la sostanza filler più diffusa per riempire le rughe e donare maggiore volume alle labbra. La sua funzione è conservare lo stato di idratazione del derma, mantenendone così l’integrità strutturale. L’ Acido ialuronico però è un filler temporaneo in quanto, dopo alcuni mesi dall’impianto, tende a essere degradato e assorbito dall’organismo. La velocità di assorbimento dipende prevalentemente dal nostro stile di vita e dalla nostra pelle, di norma la durata media di un impianto è compresa fra 6 mesi / 1 anno. Le infiltrazioni di acido vengono effettuate con ago molto sottile e generalmente vengono utilizzate per trattare solchi naso-genieni oppure piccole rughe del labbro superiore e inferiore. La durata della seduta è di circa 30 minuti.
tossina botulinica: utilizzata per ridefinire le rughe della fronte e quelle che contornano gli occhi, vulgaris “zampe di gallina”
biorivitalizzazione
peeling: è un trattamento medico estetico, che permette di accelerare il rinnovamento dell’epidermide e del derma favorendo l’esfoliazione dei suoi strati con l’applicazione di un agente chimico sulla superficie cutanea. Si verifica così un vero e proprio rinnovamento della pelle, l’epidermide vecchia è sostituita da una nuova e più luminosa, con conseguente attenuazione delle sottili rugosità. Le sedute consistono in una applicazione di acidi di leggera/media potenza e possono avere una cadenza settimanale, quindicinnale o mensile.
peeling all’acido mandelico: rappresenta la nuova generazione di peeling e consente di ottenere risultati eccellenti con il minor rischio possibile di effetti indesiderati. L’acido mandelico rappresenta molteplici vantaggi: può essere utilizzato in tutti i periodi dell’anno in quanto non fotosensibilizzante ed è privo di effetti collaterali fastidiosi. Può essere associato ad altri agenti peeling notoriamente aggressivi come l’acido piruvico o l’acido tricloroacetico; in questi casi l’acido mandelico è in grado di frenare l’azione aggressiva di questi ultimi pur lasciandone intatte le proprietà terapeutiche sulla pelle.
yellow peel: è un peeling molto completo che consente di ottenere peeling con potenza da superficiale a media. Possiede azione ristrutturante, depigmentante e levigante; è particolarmente indicato nel trattamento dell’acne. E’ controindicato in caso di: trattamento radiante recente, collagenopatie herpes, gravidanza, allattamento, cicatrici chirurgiche recenti.

LABBRA
Le labbra con il passare degli anni si assottigliano, perdono di volume e perdono di consistenza. Grazie alla possibilità di iniezioni al filler contraddistinta da un’estrema morbidezza e plasticità, oggi è possibile ridefinire il volume delle labbra, e avere in breve tempo labbra naturali e fresche. Il trattamento filler è eseguito in anestesia locale con crema anestetica o mediante un’ anestesia d’infiltrazione. Il filler viene iniettato nella mucosa con un ago sottilissimo in modo da poter modellare forma e volume. Dopo il trattamento è possibile avere un arrossamento locale e/o un gonfiore che scompariranno dopo 24/48 ore. La durata del risultato è in media, come per i trattamenti con filler o acido ialuronico, di circa sei mesi/un anno.

ADIPOCLASIA AD ULTRASUONI CON CAVITAZIONE
Durante il trattamento, il medico con un apparecchio ad ultrasuoni crea nel tessuto sottocutaneo delle micro bolle ad alta energia, che hanno il compito di rompere gli adipociti. Per aumentare gli effetti lipolitici è possibile effettuare prima della seduta, l’iniezione di soluzione lipolitica con fosfatidilcolina e sodio desossicolato

MACCHIE CUTANEE
l’esposizione della pelle a radiazioni ultraviolette espone gli elementi strutturali della stessa ad un danno che con il tempo si concretizza nella comparsa di macchie cutanee, soprattutto nell’area viso, collo, decolté e mani. e’ quindi importante proteggere la pelle con creme ad elevato indice di protezione; un ulteriore aiuto è dato dalla medicina estetica, la quale consente oggi di rimuovere le macchie attraverso periodiche sedute di peeling specifici o laser.

PRENOTA UNA VISITA